Condannate in Tunisia le tre attiviste di Femen

Articoli correlati

  • Tunisia, il processo ad Amina divide il paese 30/05/2013 23:56 CET
  • Tunisi, slittamento processo Femen, difesa… 05/06/2013 23:46 CET
  • Tunisia, processo contro la blogger Amina. Femen… 30/05/2013 12:26 CET
  • Germania, a processo le misure anti-crisi di Draghi 11/06/2013 16:19 CET
  • Affaire Tapie, interrogato il numero uno di Orange 10/06/2013 18:56 CET

Restano in carcere e vi dovranno restare per i prossimi quattro mesi le tre attiviste di Femen sotto accusa in Tunisia. Pauline Hillier, Marguerite Stern e Josephine Markmann sono state riconosciute colpevoli di tutti e tre i reati contestati – a iniziare da quello di oltraggio al pudore, – a conclusione di un controverso processo che si è celebrato a Tunisi.

Non è bastata la mobilitazione internazionale – con il presidente francese François Hollande e la cancelliera tedesca Angela Merkel in prima linea. Le tre – due francesi e una tedesca – erano apparse a seno nudo a fine maggio davanti al palazzo di giustizia di Tunisi in segno di protesta contro la carcerazione di Amina.

L’attivista tunisina – al centro di polemiche negli ultimi mesi per avere pubblicato su internet foto a seno nudo – era stata fermata il 19 maggio dopo aver scritto “Femen” sul muro di un cimitero musulmano in segno di protesta e rischia due anni.

More about: Diritti delle donne, FEMEN, Francia, Germania, Giustizia, Tunisia

Copyright © 2013 euronews

E’ richiesto JavaScript per vedere il video collegato a quest’articolo

Via: it.euronews.com


Short link: [Facebook] [Twitter] [Email] Copy - http://whoel.se/~uytwV$38U

This entry was posted in IT and tagged on by .

About FEMEN

The mission of the "FEMEN" movement is to create the most favourable conditions for the young women to join up into a social group with the general idea of the mutual support and social responsibility, helping to reveal the talents of each member of the movement.

Leave a Reply