Category Archives: IT

Femen contro Putin, "minaccia per il mondo non solo per Ucraina"

foto del sito http://femen.org/     Il movimento, nato a Kyiv, che da anni combatte il governo di Putin, scrive all'indomani della tragedia sul proprio sito, “Il mondo deve capire che Putin non è una minaccia solo per l'Ucraina ma per l'intero mondo” Femen è per la Pace, più volte lo ha sottolineato, sostiene che la guerra è fatta dagli uomini mentre "a nessuno importa mai degli sforzi e le paure delle donne durante un conflitto" e lancia un appello accorato, “E' urgente che la comunità internazionale si attivi contro il Cremlino e le sue fissazioni militari. Stop alla guerra!” femen >>>

Francia, Femen interrompono seduta del Senato per legge …

copy LaPresse Parigi (Francia), 17 lug. (LaPresse) - Una seduta del Senato francese è stata brevemente interrotta da quattro militanti delle Femen che stavano protestando contro l'opposizione dei senatori alla penalizzazione dei clienti delle prostitute. Lo riportano i media francesi e le Femen stesse sull'account Twitter del gruppo. "Siete dei Mac o dei senatori", hanno ripetuto le donne a seno nudo, come è loro >>>

Francia: irruzione Femen al Senato, ‘siete papponi o senatori?’

Breve irruzione delle Femen al Senato francese. Quattro attiviste del gruppo femminista, durante il question time, hanno iniziato a gridare dalla galleria, senza maglietta e con la frase riportata su seno e pancia, "Siete papponi o senatori?", riferendosi al rifiuto da parte della commissione del Senato di punire i clienti delle prostitute. Le donne, che inzialmente erano sedute silenziosamente nella prima fila della galleria, sono poi state immediatamente portate fuori da agenti e uscieri.

Via: adnkronos.com

Amina giudicata per falsa denuncia

(ANSA) - PARIGI, 16 LUG - Amina Seboui, ex attivista del gruppo
Femen, sarà giudicata ad ottobre per "aver denunciato un reato
immaginario". La giovane tunisina, rilasciata dopo il fermo di
ieri, è sospettata di aver "inventato" l'aggressione subita
nella metropolitana di Parigi il 7 luglio. I poliziotti dubitano
della sua buona fede, poiché i fatti da lei denunciati non
risultano dai filmati registrati dalle telecamere di
sorveglianza del metrò. La ragazza mantiene la sua versione.
   

Via: ansa.it

Francia: ex femen Amina sarà giudicata per falsa denuncia

L'ex femen Amina Seboui sarà giudicata ad ottobre per "aver denunciato un reato immaginario". La giovane tunisina è sospettata di aver "inventato" l'aggressione subita nella metropolitana di Parigi il 7 luglio scorso, quando aveva dichiarato che 5 uomini le avevano rasato le sopracciglia e parte dei capelli. I poliziotti dubitano della sua buona fede, poiché i fatti da lei denunciati non risultano dai filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza del metrò.

Via: unionesarda.it

Francia: ex Femen tunisina Amina fermata per falsa denuncia

(ANSAmed) - TUNISI, 16 LUG - La tunisina Amina Sboui, ex del gruppo femminista Femen, è sospettata dalla polizia francese di aver ''inventato'' l'aggressione subita nella metropolitana di Parigi il 7 luglio scorso e sarebbe stata fermata per aver denunciato un reato immaginario. La notizia, uscita ieri in Francia, è arrivata anche in Tunisia. I poliziotti parigini dubitano della sua buona fede, poiché i fatti da lei denunciati non risultano dai filmati dalle telecamere di sorveglianza della metropolitana. Martin Pradel, l'avvocato di Amina, si dichiara ''sconvolto'' e mantiene >>>

Francia: ex Femen tunisina Amina fermata per falsa denuncia

(ANSAmed) - TUNISI, 16 LUG - La tunisina Amina Sboui, ex del gruppo femminista Femen, è sospettata dalla polizia francese di aver ''inventato'' l'aggressione subita nella metropolitana di Parigi il 7 luglio scorso e sarebbe stata fermata per aver denunciato un reato immaginario. La notizia, uscita ieri in Francia, è arrivata anche in Tunisia. I poliziotti parigini dubitano della sua buona fede, poiché i fatti da lei denunciati non risultano dai filmati dalle telecamere di sorveglianza della metropolitana. Martin Pradel, l'avvocato di Amina, si dichiara ''sconvolto'' e mantiene >>>

Anima ha paura anche a Parigi: rasata in piazza

«Mi hanno rasato le sopracciglia e i capelli dicendomi che non merito la bellezza che Allah mi ha dato. Mi hanno detto: puttana, ti violentiamo e Allah ci ringrazierà per questo». Amina, ex membro del gruppo femminista Femen, diventata il simbolo della protesta laica contro l’integralismo islamico, non si sente al sicuro neanche a Parigi. Sul suo profilo Facebook, la giovane donna tunisina, di neanche vent’anni, ha raccontato i brutti momenti vissuti domenica, di prima mattina, intorno alle 6.15, mentre rientrava a casa in metropolitana. Si trovava >>>