Category Archives: IT

Udine, Femen la nuova rivoluzione femminista

Nuovo appuntamento per Calendidonna 2014, il ricco cartellone di iniziative messe in campo dal Comune di Udine in occasione della giornata internazionale della donna. Martedì 11 marzo alle 18 in Sala Corgnali, per il ciclo “Dialoghi in Biblioteca” (questa settimana eccezionalmente di martedì anziché, come sempre, di mercoledì) verrà presentato il volume “Femen. La nuova rivoluzione femminista” a cura di Maria Grazia Turri ed edito lo scorso anno da Mimesis. Durante la serata, organizzata in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità del Comune di Udine, dialogherà >>>

Ucraina: Femen protesta davanti parlamento Simferopol, due …

Simferopol, 6 mar.  Protesta delle Femen di fronte al parlamento regionale della Crimea, a Simferopol, contro l`intervento della Russia. Due attiviste di cui non e` ancora stata precisata la nazionalità sono state arrestate dalla polizia locale, mentre scandivano lo slogan “Fermate la guerra di Putin“, che una di loro portava scritto anche sul petto. Il gruppo delle Femen, che ora ha sedi in tutto il mondo, e` nato in Ucraina nel 2008. VIDEO URL breve: http://www.liberoreporter.it/?p=105432 >>>

Dalle Femen a Elena Ledda

Con un excursus su tutte le tematiche affrontate nelle passate edizione, entra nel vivo, proprio nella giornata dedicata alle donne, sabato 8 marzo, Calendidonna 2014 la rassegna organizzata dal Comune di Udine sull’universo femminile e dedicata quest’anno alle donne di Femen, il movimento di protesta ucraino eletto a simbolo di questa nuova edizione del festival. Oggi alle 17 all’Oratorio del Cristo in Largo Ospedale Vecchio, Renata Pisu, Vanna Vannuccini, Nabila Zayati, giornaliste e scrittrici già ospiti di Calendidonna nelle edizioni dedicate alla Cina (2007), all’Iran >>>

Femen strappano bandiera russa a Times Square

Dopo Bruxelles e Simferopoli, la protesta Femen arriva anche a Times Square a New York, dove cinque attiviste hanno manifestato in topless per denunciare l'incursione russa in Ucraina e chiedere un'azione più incisiva di Stati Uniti e Ue contro Mosca. Il seno delle donne era colorato di giallo e blu, i colori della bandiera ucraina. Presente anche Inna Shevchenko, una delle leader del movemento, che ha spiegato che "la protesta è a sostegno del popolo ucraino, a sostegno della rivoluzione ucraina contro Putin e contro l'occupazione russa". L'attivista ha poi strappato una bandiera russa.  >>>

[Simferopol] «Stop alla guerra di Putin», protesta delle Femen in …

Simferopol- Protesta delle Femen ieri di fronte al parlamento regionale della Crimea, a Simferopol, contro l`intervento della Russia. Due attiviste sono state arrestate dalla polizia locale, mentre scandivano lo slogan “Fermate la guerra di Putin“, che una di loro portava scritto anche sul petto. Il gruppo delle Femen, che ora ha sedi in tutto il mondo, è nato in Ucraina nel 2008. La protesta è avvenuta dopo che il parlamento aveva votato all`unanimità una mozione per “l`ingresso della regione nella Federazione russa, con i diritti di un soggetto della Federazione russa“ e il >>>

Da Simferopoli l’inviata Lucia Goracci

Il parlamento della Crimea ha votato all'unanimità in favore dell'adesione alla Russia, formalizzando così la convocazione del referendum per il 16 marzo che dovrà confermare o meno la decisione. Il referendum, fissato per 16 marzo, proporrà un'alternativa ai cittadini della Crimea: volete tornare alla costituzione del 1992 oppure aderire alla Federazione Russa? Resta molto tesa la situazione in Crimea. Le Femen irrompono su un palco di filo-russi e vengono fermate. Malmenato un giornalista. Da Simferopoli la cronaca dell'inviata di Rainews24 Lucia Goracci

Via: rainews.it

Ucraina, Femen a sedo nudo in Crimea contro "la guerra di Putin …

Pubblicato il 6 marzo 2014 17.34 | Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2014 17.35<!-- | di luiss_mperrero --> Ucraina, Femen a sedo nudo in Crimea contro “la guerra di Putin” (video) SIMFEROPOLI (UCRAINA) – Manifestazione delle Femen contro l’arrivo dei militari russi in Ucraina a Simferopoli, nella Repubblica autonoma di Crimea. Due attiviste sono state fermate dalla polizia dopo aver manifestato a seno nudo “contro la guerra di Putin” davanti al Parlamento crimeano, che proprio >>>