Femen Amina Sboui, al via il processo

23-07-2013 -


Francesco Pulpito

Dopo l'arresto avvenuto il 19 maggio scorso, prende oggi il via il processo all'attivista "Femen" Amina Sboui.


Ha preso il via il 22 luglio il processo alla Femen tunisina Amina Sboui nelle aule
del tribunale di M'saken a circa 150 km dalla capitale: le accuse
sono di oltraggio e diffamazione, per le quali
rischierebbe due anni di carcere.

L'arresto, avvenuto il 19 maggio
scorso, era avvenuto al seguito di una scritta "femen" che la
stessa Amina aveva fatto sui muri del cimitero adiacente la moschea
di Kaiuran, mentre l'accusa di oltraggio le è stata mossa da
quattro secondini del carcere dove era detenuta. Gli stessi capi
di accusa (oltraggio e diffamazione) sono stati mossi nei confronti
di un'altra Femen tunisina, Rabiaa.

Dal banco degli imputati
Amina Sboui ha denunciato il trattamento subito dopo la sua carcerazione
"Mi processano perché ho denunciato le torture e le violenze
esercitate sui detenuti". Il processo è stato protetto da un
imponente dispositivo di uomini e mezzi da parte delle forze
dell'ordine. Altro capo di accusa nei confronti della ragazza è il
possesso di uno spray anti aggressione per il quale le è già
stata comminata una multa.

Il movimento Femen è nato in Ucraina
nel 2008 e presto è diventato famoso in tutto il mondo anche per
il modo originale provocatorio del modo di agire delle attiviste a
seno nudo: daa Kyiv il fenomeno si è esteso ad altri paesi, Italia
compresa, mentre a Parigi un incendio di origine dolosa ha
devastato una delle sedi francesi del movimento. Il fatto che
tale movimento abbia coinvolto anche ragazze del mondo arabo, dove la
componente confessionale è predominante nell'organizzazione sociale
e politica, dimostra il coraggio e la determinazione di queste
donne disposte a mettere in gioco il loro corpo a favore di una causa
di emancipazione.

A fronte delle polemiche innescate dalla proposta
della Presidente della Camera Laura Boldrini, di mettere al
bando il concorso di Miss Italia, fa da contraltare questo
diverso intendere il corpo femminile, sicuramente molto più incisivo
in un processo di liberazione da tradizioni maschiliste oramai
obsolete.


Ti è piaciuto l’articolo?



Via: news.supermoney.eu


Short link: [Facebook] [Twitter] [Email] Copy - http://whoel.se/~xrzzk$3jJ

This entry was posted in IT and tagged on by .

About FEMEN

The mission of the "FEMEN" movement is to create the most favourable conditions for the young women to join up into a social group with the general idea of the mutual support and social responsibility, helping to reveal the talents of each member of the movement.

Leave a Reply