Femen contro l’India: le ucraine non sono prostitute

Articoli correlati

  • Attiviste ucraine senza veli promettono di tornare a… 21/12/2011 22:53 CET
  • La Francia bandirà la prostituzione? 07/12/2011 07:21 CET
  • Euro 2012: un gruppo di femministe protesta in… 27/09/2011 19:02 CET

Il movimento femminista ucraino Femen ha inscenato una manifestazione al Centro culturale indiano di Kyiv. Questa volta le dimostranti in topless se la sono presa con la decisione di Nuova Dheli di limitare i visti per le donne ucraine, russe, kazhake e kirghize fra i 14 e i 40 anni, per frenare, dice il governo, l’ingresso di lavoratrici del sesso in India:

“Le donne ucraine non sono prostitute – dice l’attivista Oleksrandra Schevchenko – Lo abbiamo sempre detto ed abbiamo sempre combattuto questa immagine. L’India dovrebbe vergognarsi di chiamarci prostitute e di insultarci in questo modo. E si dovrebbero vergognare anche il ministero degli esteri ucraino e il nostro presidente che non hanno reagito”.

Femen è ormai famoso per il modo inusuale con cui promuove i diritti delle donne ucraine, ma ha anche preso posizione contro il governo bielorusso. L’ultima incursione di un gruppo di attiviste a Minsk, in dicembre, è valsa alle ragazze una brutta avventura. Per dissuaderle dal tornare sono state sequestrate, picchiate e abbandonate di notte in una foresta.

More about: Diritti delle donne, Politica indiana, Prostituzione, Ucraina

Copyright © 2012 euronews

E’ richiesto JavaScript per vedere il video collegato a quest’articolo

Via: it.euronews.net


Short link: [Facebook] [Twitter] [Email] Copy - http://whoel.se/~O8Hng$PM

This entry was posted in IT and tagged on by .

About FEMEN

The mission of the "FEMEN" movement is to create the most favourable conditions for the young women to join up into a social group with the general idea of the mutual support and social responsibility, helping to reveal the talents of each member of the movement.

Leave a Reply