Femen distrugge la statua di Putin

Nel museo parigino di Grévin, Eugenia Kraizman, militante del movimento femminista Femen, ha danneggiato la statua di cera del presidente russo Vladimir Putin. Bionda, a seno scoperto - sul quale era ben visibile la scritta color rosso sangue “Kill Putin” - la ragazza ha preso a bastonate la statua e poi gli ha conficcanto nel cuore un paletto di tremulo. Così si uccidono i vampiri secondo la tradizione russa.
Nel comunicato ufficiale del movimento Femen si legge che “la cacciatrice dei vampiri ha mostrato al mondo intero l’unico possibile formato di dialogo con il Dracula del Cremlino”. L’azione era rivolta “contro la legittimazione del dittatore russo dai leader delle democrazie mondiali.

Via: rainews.it


Short link: [Facebook] [Twitter] [Email] Copy - http://whoel.se/~D3vWF$59g

This entry was posted in IT and tagged on by .

About FEMEN

The mission of the "FEMEN" movement is to create the most favourable conditions for the young women to join up into a social group with the general idea of the mutual support and social responsibility, helping to reveal the talents of each member of the movement.

Leave a Reply