Femen, giornalista infiltrata: “Sono finanziate, 1000 dollari al mese a …

Pubblicato il 19 novembre 2014 10:05 | Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2014 10:05<!-- | di Filippo.Limoncelli -->



Femen, giornalista infiltrata: Finanziatori dietro al movimento, ricevono 1.000 dollari al mese a testa

Le Femen

ROMA – Una giornalista di un canale televisivo ucraino è riuscita ad infiltrarsi nel movimento femminista Femen, e ha fatto delle scoperte che, se confermate, getterebbero nello scandalo il gruppo rivoluzionario del gentil sesso.

Le scoperte vengono riportate dal sito La voce della Russia. Per settimane la giornalista ucraina è stata addestrata su come avere un comportamento aggressivo e attrarre l’attenzione dei giornalisti. L’inviata sotto copertura è poi entrata a far parte dell’organizzazione nei panni di una convinta sostenitrice delle idee Femen, partecipando personalmente alle azioni di protesta in topless, registrando tutto con una telecamera nascosta.

Scrive Libero Quotidiano:

Il debutto in topless della giornalista è avvenuto a Parigi dove Femen ha recentemente aperto un nuovo ufficio di rappresentanza. Alcune attiviste hanno organizzato una manifestazione nel loro stile mostrando il seno davanti al centro culturale islamico parigino. La giornalista era terrorizzata, respirava l’odio della gente che sentiva derisa la propria fede: “L’azione dimostrativa si sta svolgendo presso un centro culturale islamico e riteniamo che la folla sia pronta ad assalirci, ci salvano solo le telecamere dei giornalisti”.

Durante il periodo sotto copertura, la giornalista ha scoperto che dietro gli ideali di emancipazione femminile, in realtà, ci sono finanziatori dell’Europa e degli Stati Uniti, che pagherebbero le ragazze almeno con 1000 dollari al mese, quasi tre volte il salario medio ucraino. La ragazza, per il viaggio, non ha dovuto sborsare un euro: il viaggio a Parigi è stato, infatti, interamente pagato dallo stesso movimento Femen. I biglietti d’aereo, le camere d’albergo, il taxi e i pasti erano stati quantificati in 1.000 euro al giorno; a parte, ma sempre rimborsate, anche le spese per gli estetisti e la cosmetica.

Chi finanzia questo movimento e quale sia lo sponsor che pubblicizzano le ragazze mostrando il loro seno, rimane avvolto nel mistero. Ma la giornalista ucraina suggerisce che alcune note persone si sono incontrate con le leader del movimento. Si tratta del miliardario tedesco Helmut Geier, l’imprenditrice tedesca Beate Schober e l’uomo d’affari americano Jed Sunden. L’ultimo sponsor delle Femen, ipotizza la giornalista, forse è Wikipedia.

Via: blitzquotidiano.it


Short link: [Facebook] [Twitter] [Email] Copy - http://whoel.se/~8kUWc$5ZG

This entry was posted in IT and tagged on by .

About FEMEN

The mission of the "FEMEN" movement is to create the most favourable conditions for the young women to join up into a social group with the general idea of the mutual support and social responsibility, helping to reveal the talents of each member of the movement.

Leave a Reply