Francia: militante Femen condannata per ‘esibizionismo’

Il 5 giugno scorso, la giovane donna aveva acquistato il biglietto del museo delle cere e poi, una volta arrivata nella sala dedicata agli uomini di Stato, si era scoperta il seno su cui aveva scritto in rosso "Kill Putin". Poi aveva rovesciato la statua del presidente russo colpendola più volte, gridando "Putin dictator".

"È una presa in giro - ha commentato Jdanova dopo la sentenza del tribunale di Parigi -. È il nostro modo di protestare. L'ho già fatto in Ucraina e in Turchia, ed è la prima volta che vengo condannata per esibizionismo. Rimpiango che una parte nazionalista della società francese diventi pro-Putin", ha aggiunto.

La giovane donna si è detta pronta ad arrivare fino alla Corte europea dei diritti umani per contrastare una decisione che, secondo lei, "impedisce di trasmettere il messaggio politico".

Il tribunale l'ha anche condannata a versare 3.000 euro per danni morali al museo, per la riparazione della statua, e 500 euro per le spese legali.

Un'altra militante Femen verrà giudicata oggi in Francia sempre per "esibizionismo" dopo aver mimato un aborto nella chiesa della Madeleine, nel cuore di Parigi.

Via: gdp.ch


Short link: [Facebook] [Twitter] [Email] Copy - http://whoel.se/~1IwUV$5SP

This entry was posted in IT and tagged on by .

About FEMEN

The mission of the "FEMEN" movement is to create the most favourable conditions for the young women to join up into a social group with the general idea of the mutual support and social responsibility, helping to reveal the talents of each member of the movement.

Leave a Reply