LE ‘FEMEN’…POVERACCE! 2013marzo10.20

Notre Dame contro Femen: dopo il blitz a seno nudo di un po' di giorni fa il rettore della cattedrale di Parigi, monsignor Jacquin, ha deciso di querelare le spogliarelliste militanti del gruppo 'femminista' ucraino che avevano fatto irruzione nella chiesa per ''festeggiare l'addio del Papa''. Secondo una tv locale, il rettorato ha sporto una tripla denuncia, per danneggiamento, oltraggio sacrilego a luogo di culto e aggressione ai sorveglianti

Nei giorni scorsi altre vesibizioniste si sono fatte vive davanti a uno dei tanti tribunali dove si tengono sedute aventi ad oggetto Berlusconi.

Mesi fa le loro 'cugine' russe hanno voluto fare uno show, si fa per dire, nella Cattedrale di Mosca col riisultato di finire prima in camera di sicurezza, poi in aula di tribunale, infine dìetro le sbarre.

Queste povere donzelle non si rendono conto che le rivoluzioni non le si fanno con le tette al vento. Né profanando casa d'altri, né oltraggiando i sentimenti di tanta gente. La loro vorrebbe essere denuncia, di coswa ci sarebbe da vedere. Non é certo denuncia come vorrebbe essere. E allora cos'é? Boh, é possibile che sia quello che blogosfere dice essere "una parafilia che consiste nel piacere di denudarsi in pubblico", ovvero esibizionismo?

Tornando a Notre Dame ricordiamo che persone più importanti di loro diedero grandi feste rivoluzionarie: il Giorno delle abiure, la Festa della Dea Ragione e la Festa dell'Ente Supremo. Non si limitarono a scoprire il torace ma addirittura nel tempio gotico parigino allestirono un trono e ci misero sopra una ballerina-prostituta. Ce n'era anche un'altra: con la dea ragione la dea natura, in un momento in cui furono chiusi tutti i conventi, tremila, confiscati i beni della Chiesa, proibito l'abito talare e via dicendo.

Un vento, anzi un ventaccio, percorse la Francia mentre i "Femen" si dilaniavano l'un l'altro per accompagnare, grazie alla ghigliottina, nobili e rivoluzionari nell'ultimo viaggio senza il conforto, sul palco, del francescano che al morituo offriva la Bibbia da baciare. Non ìc'era neanche però la dea ragione. Di quel vento sono rimaste tracce, indubbiamente, ma Notre Dame é ancora là e sull'altare non c'é nessuna prostituta. Al più, ogni tanto per raro che possa essere, qualcuna di loro entra ma non si dirige là in fondo, sull'altar maggiore, ma al confessionale.

Non ci andranno le eroiche dello sventolio delle tette ma non potranno evitare il giudizio, forse più poi che prima, di chi glielo darà, inflessibilmente autentico: lo specchio.
Luca P. Alessandrini

www.gazzettadisondrio.it 10.3 n.7/2013, anno XVIIl

Il giornale invita a dare un'occhiata a questi siti:
--- www.ollare,com (Floriana Palmieri) Da oggetti semplici, a costi contenuti a raffinate opere d'arte nella famosa pietra ollare della Valmalenco
-- www.nereal.com Siti web, produzione video ecc. Sulla home page una sequenza-video sulla Valtellina da vedersi
- www.radiotsn.it "Radio della provincia di Sondrio! Notizie, buona musica e tanto altro!"

Via: gazzettadisondrio.it


Short link: [Facebook] [Twitter] [Email] Copy - http://whoel.se/~pKoqX$2Mu

This entry was posted in IT and tagged on by .

About FEMEN

The mission of the "FEMEN" movement is to create the most favourable conditions for the young women to join up into a social group with the general idea of the mutual support and social responsibility, helping to reveal the talents of each member of the movement.

Leave a Reply