«Violenze in stato di ebbrezza», l’ex Femen comparirà davanti ai …



Articoli correlati




<!-- -->

Parigi - La ex militante del gruppo femminista Femen, la tunisina Amina Sboui
, dovrà comparire davanti ai giudici per violenze in stato di ebbrezza.

La donna era stata fermata mercoledì sera in piazza della Bastiglia, nel centro di Parigi, dopo aver aggredito e insultato una donna perché portava il velo islamico sollevando una rissa. Amina, che si trovava con il suo compagno, è stata posta in stato di fermo e rilasciata ieri sera.

Il legale della giovane, Martin Pradel, ha assicurato che non è stata la sua cliente a causare la rissa ma che è lei ad essere «aggredita fisicamente»: «Sto seriamente prendendo in considerazione la possibilità di citare in giudizio le persone che l’hanno colpita e che si presentano come delle vittime», ha detto l’avvocato.

A ottobre Amina dovrà comparire in tribunale anche per «falsa denuncia». È sospettata di aver inventato di essere stata vittima di un’aggressione nella metropolitana parigina lo scorso luglio.

© Riproduzione riservata

<!-- -->




Open all references in tabs: [1 - 3]

Via: shippingonline.ilsecoloxix.it


Short link: [Facebook] [Twitter] [Email] Copy - http://whoel.se/~3UCih$5Js

This entry was posted in IT and tagged on by .

About FEMEN

The mission of the "FEMEN" movement is to create the most favourable conditions for the young women to join up into a social group with the general idea of the mutual support and social responsibility, helping to reveal the talents of each member of the movement.

Leave a Reply