Facebook blocca Fenem e scatena la protesta delle femministe

femen-censura-facebook.jpg Facebook è di nuovo al centro delle polemiche per la sua decisione di censurare la pagina principale del movimento femministra Femen a causa delle troppe foto a seno scoperto pubblicate all'interno della fanpage. 

Linda Griffin, manager di Facebook in un'intervista al KyivPost ha spiegato con queste parole la decisione presa dal social network: "Abbiamo una politica molto chiara sulle immagini di nudo  e gli amministratori della pagina in questione hanno ricevuto diversi avvisi sul fatto che i contenuti della loro pagina violavano le nostre regole", scatenando però la reazione delle attiviste di Femen.

Sul sito ufficiale del movimento femminista è apparso un post che denuncia la decisione di Facebook affermando "le Femen non sono pornografia" e accusa Zuckerberg di aver avanzato contro le attiviste "assurde accuse di pubblicazione di materiale pornografico e di promozione della prostituzione".

La risposta di Facebook non si è fatta attendere: gli uomini di Menlo Park hanno evidenziato come già in passato il social si è trovato costretto a cancellare alcune immagini di mastectomie pubblicate su una pagina social legata ad un progetto per sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema del cancro al seno.

Le attiviste di Femen però sembrano non sentire ragioni: vedremo se nei prossimi giorni il social avanzerà un'ipotesi di accordo.


Open all references in tabs: [1 - 3]

Via: faceblog.blogosfere.it


Short link: [Facebook] [Twitter] [Email] Copy - http://whoel.se/~pPqQG$3O4

This entry was posted in IT and tagged on by .

About FEMEN

The mission of the "FEMEN" movement is to create the most favourable conditions for the young women to join up into a social group with the general idea of the mutual support and social responsibility, helping to reveal the talents of each member of the movement.

Leave a Reply