Tunisia, nuove accuse per Amina: insulti a guardia carceraria


Tunisia, nuove accuse per Amina: insulti a guardia carceraria

Dettagli

Mondo

Giovedì, 18 Luglio 2013 18:12

Tunisia, nuove accuse per Amina: insulti a guardia carceraria

Tunisi (Tunisia), 18 lug. (LaPresse/AP) - Nuove accuse per Amina Sboui. L'attivista tunisina del gruppo femminista Femen è stata incriminata nel suo Paese per "aver insultato una guardia carceraria nell'esercizio delle sue funzioni", dopo una lite. Lo fa sapere Halim Meddeb, avvocato dell'attivista del gruppo Femen, in carcere in attesa del processo. Amina ha scioccato la Tunisia, pubblicando su Facebook fotografia di se stessa a seno nudo in cui denunciava il trattamento delle donne. È stata arrestata a maggio, per aver scritto la parola Femen sul muro di un cimitero della città di Kairouan e aver protestato in topless. È poi stata multata per essere stata in possesso di spray al peperoncino e sarà processata per il sospetto che appartenga a una organizzazione criminale, che abbia danneggiato la morale pubblica e dissacrato un cimitero. Se condannata, rischia otto anni di carcere.

image

Fonte

Via: notiziarioitaliano.it


Short link: [Facebook] [Twitter] [Email] Copy - http://whoel.se/~eSKKf$3fn

This entry was posted in IT and tagged on by .

About FEMEN

The mission of the "FEMEN" movement is to create the most favourable conditions for the young women to join up into a social group with the general idea of the mutual support and social responsibility, helping to reveal the talents of each member of the movement.

Leave a Reply