Vaticano, interrogata e liberata la Femen del blitz di Natale

La Femen Iana Ahdanova, arrestata dalla Gendarmeria Vaticana dopo che si era denudata nel presepe di piazza San Pietro prendendo in mano il Bambinello e urlando frasi offensive, è stata liberata dopo l'interrogatorio con promotore di giustizia del Tribunale Vaticano, Gian Pietro Milano.
Anche se è stato convalidato l'arresto "per i reati che le erano stati contestati", ha disposto che sia rimessa in libertà. Le accuse a carico della signora Azdanova erano "vilipendio, atti osceni in luogo pubblico e furto". E ieri il portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi,aveva sottolineato che "il fatto è da considerare particolarmente grave per il luogo e le circostanze in cui è stato compiuto, offendendo intenzionalmente i sentimenti religiosi di innumerevoli persone.

E ciò dopo che tre altre aderenti al gruppo Femen avevano già compiuto recentemente, il 14 novembre, atti analoghi nella piazza di San Pietro". Liberandola il pg vaticano ha comunque intimato alla giovane "il divieto di accesso nello Stato della Città del Vaticano, nella Basilica e negli altri luoghi extraterritoriali". Resta ancora nella Caserma della Gendarmeria Vaticana l'altro arrestato di questi giorni, l'imprenditore triestino Marcello Di Finizio che si era arrampicato per protesta sulla facciata della Basilica di San Pietro dopo aver scalato negli ultimi anni per ben quattro volte la Cupola michelangiolesca.

Via: globalist.it


Short link: [Facebook] [Twitter] [Email] Copy - http://whoel.se/~w5nsH$5kS

This entry was posted in IT and tagged on by .

About FEMEN

The mission of the "FEMEN" movement is to create the most favourable conditions for the young women to join up into a social group with the general idea of the mutual support and social responsibility, helping to reveal the talents of each member of the movement.

Leave a Reply