Category Archives: IT

Parigi: attivista Femen distrugge statua di cera del presidente russo …

Ingresso Musée Grévin, Parigi (screen shot youtube) Clamorosa protesta del gruppo femminista Femen in vista della partecipazione del presidente russo Vladimir Putin alle celebrazioni del 70° anniversario dello sbarco di Normandia che si terranno domani in Francia. Infatti si apprende che una militante del gruppo femminista ha distrutto oggi la statua di cera del presidente russa conservata al museo delle cere Grevin di Parigi. Secondo le ricostruzioni, una donna con il seno scoperto è entrata nel museo dove ha preso a martellate la statua gridando “Putin dittatore”. Sul posto >>>

Una Femen decapita Putin (quello di cera)

È successo a Parigi, al famoso museo delle cere Grévin di Boulevard Montmartre. Qui una delle militanti del collettivo femen, si è abbattuta sulla statua del presidente russo Vladimir Putin tagliandogli la testa, spingendola a terra e distruggendola, cantando “Putin dittatore” e con un “Kill Putin” scritto sul petto nudo. È la prima volta che uno dei personaggi di cera esposti a Grévin viene distrutto per motivi politici, hanno fatto sapere i responsabili del museo. >>>

G7: Femen sbarcano a Bruxelles "leader ipocriti verso Putin" – Foto – AGI

17:18 04 GIU 2014 (AGI) - Bruxelles, 4 giu. - Due attiviste del movimento femminista Femen, a seno nudo e parrucche colorate, sono comparse nel pomeriggio, in segno di protesta, davanti alla sede del Consiglio europeo a Bruxelles, dove tra qualche ora si riuniranno i leader del G7. Le ragazze, con scritte come "G7 oggi, domani di nuovo G8" sul petto, sono poi state portate via dalla polizia belga. Guarda la galleria fotografica Le Femen, si legge nella loro pagina Facebook, con questo gesto vogliono denunciare "l'ipocrisia dei leader del mondo nella lotta >>>

Femen – L’Ucraina non è in vendita: il grido femminista arriva al …

Ci hanno appassionato, nel bene o nel male, con le loro proteste femministe. Si sono mostrate a seno nudo con scritte di ribellione per reagire alla schiacciante visione maschilista del loro Paese. Sono le Femen di Kyiv che arriveranno presto anche sul grande schermo con il film-documentario Femen – L’Ucraina non è in vendita. Alla regista Kitty Green le giovani donne hanno concesso un avvicinamento e hanno raccontato i motivi della loro rabbia, i lati nascosti dietro quella forza, quella grinta, quella voglia indescrivibile di rivincita sui propri diritti. Sasha, Inna, Anna, Irina, >>>

Femen – L’Ucraina è in vendita

Ukraine Is Not a Brothel svela la verità dietro Femen, il movimento femminista che ha suscitato scalpore per le sue manifestazioni in topless. Nato nelle strade innevate di una Ucraina postsovietica corrotta, Femen, con la sua guerra a torso nudo contro il patriarcato, ha investito i media europei come un ciclone. Tuttavia, uno sguardo intimo dentro la vita di queste donne e la bizzarra rivelazione delle forze patriarcali che alimentano l’organizzazione dimostrano che queste titillanti attiviste non sono le “focose >>>

Femen crocerossine in topless contro Marine Le Pen “Vaccini …

 Stampa questo post <!-- --> -Redazione- Le Femen contro Marine Le Pen. Le ragazze si sono presentate in topless vestite da crocerossine con in mano siringhe e la scritta "Vaccino antifascista". Hanno preso di mira la leader del Front National, che grande successo ha riscosso in seguito alle elezioni europee. La sua ascesa l'ha portata a diventare, nonostante le proteste delle attiviste in topless, il primo partito di Francia. SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK DI ARTICOLOTRE.COM !! <!-- --> <!--Tweet-->Tweet <!--Segui >>>

Le Femen crocerossine, con vaccini antifascisti, non fermano l …

L'hanno inseguita in tutti modi per urlare all'Europa e ai francesi di fare attenzione a una deriva fascista. Ma le loro proteste, ultima quella vestite da crocerossine con in mano delle grandi siringhe "contenenti" vaccini antifascisti, non hanno funzionato. L'antidoto - se proprio non si vuole rispettare il voto di milioni di francesi - non possono certo darlo le attiviste di Femen che già durante la campagna elettorale del leader del Fronte Nazionale hanno marciato come dei soldati, a passo, rigorosamente a seno nudo e con lil corpo ricoperto di scritte antifasciste. L'ascesa di Marine Le >>>