Category Archives: IT

Kyiv, 200mila in piazza contro la svolta anti Ue. Scontri, assalti ai …

Kyiv, 1 dicembre 2013 -  Duecentomila in piazza a Kyiv per protestare contro il no del presidente Viktor Yanukovich al trattato con l'Unione europea. Sono intervenuti i Berkut, le teste di cuoio, per sgomberare con cariche e manganellate i manifestanti che presidiavano via Bankovskaya, dove si trova il palazzo presidenziale.L'ASSEDIO - Gli attivisti hanno fatto irruzione nella sede del municipio di Kyiv e, dopo aver mandato in frantumi i vetri delle finestre, hanno preso il controllo dell'ufficio del sindaco. Violenti scontri con la polizia sono avvenuti davanti al palazzo dell’amministrazione >>>

Le Femen fanno pipì in pubblico sulla foto di Ianukovich

Una giovane attivista del gruppo femminista Femen ha protestato a seno nudo all'interno del territorio della Pecherska Lavra - un antico monastero medievale dalle cupole dorate che è uno dei simboli di Kyiv - chiedendo la destituzione del presidente Viktor Ianukovich. Travestita da morte, con una corona di fiori in testa, teneva in mano una falce e sul corpo aveva scritto "Morte alla dittatura". Protesta anche a Parigi - Altre cinque attiviste Femen in topless hanno urinato sulla foto del presidente ucraino, nel corso di una protesta Parigi contro la svolta anti-Ue >>>

Parigi: protesta choc Femen, in topless urinano su foto Yanukovich … – AGI

19:07 01 DIC 2013 (AGI) - Kyiv, 1 dic. - Cinque attiviste Femen intopless hanno urinato sulla foto del presidente ucraino Viktor Yanukovich, nel corso di una protesta a Parigi contro la svolta anti-Ue di Kyiv. La manifestazione si e' svolta davanti a un portone dell'ambasciata ucraina, dove le giovani - quattro ucraine e una francese - si sono sfilate le mutandine restando solo con un gonnellino indosso per poi compiere lo sfregio alle foto di Yanukovich, deposte sul marciapiede. Lo slogan della protesta era "Yanukovich piss off!", prendendo spunto dall'insulto inglese. >>>

Kyiv, 100mila in piazza contro la svolta anti Ue. Scontri, assalti ai …

Kyiv, 1 dicembre 2013 -  Centomila in piazza a Kyiv per protestare contro il no del presidente Viktor Yanukovich al trattato con l'Unione europea. Sono intervenuti i Berkut, le teste di cuoio, per sgomberare con cariche e manganellate i manifestanti che presidiavano via Bankovskaya, dove si trova il palazzo presidenziale.IRRUZIONE NEI PALAZZI - Gli attivisti hanno fatto irruzione nella sede del municipio di Kyiv e, dopo aver mandato in frantumi i vetri delle finestre, hanno preso il controllo dell'ufficio del sindaco. Violenti scontri con la polizia sono avvenuti davanti al palazzo dell’amministrazione >>>

Femen in slip e topless urinano su foto Yanukovich

Attualità Cinque attiviste Femen intopless hanno urinato sulla foto del presidente ucraino Viktor Yanukovich, nel corso di una protesta a Parigi contro la svolta anti-Ue di Kyiv.     La manifestazione si e' svolta davanti a un portone dell'ambasciata ucraina, dove le giovani - quattro ucraine e una francese - si sono sfilate le mutandine restando solo con un gonnellino indosso per poi compiere lo sfregio alle foto di Yanukovich, deposte sul marciapiede. Lo slogan della protesta era "Yanukovich piss off!", prendendo spunto dall'insulto inglese. (AGI) . >>>

Ucraina, Femen a seno nudo nel monastero

Una giovane attivista del gruppo femminista Femen ha protestato a seno nudo all'interno del territorio della Pecherska Lavra - un antico monastero medievale dalle cupole dorate che è uno dei simboli di Kyiv - chiedendo la destituzione del presidente Viktor Ianukovich. Travestita da morte, con una corona di fiori in testa, teneva in mano una falce e sul corpo aveva scritto "Morte alla dittatura". Protesta anche a Parigi - Altre cinque attiviste Femen in topless hanno urinato sulla foto del presidente ucraino, nel corso di una protesta Parigi contro la svolta anti-Ue >>>

Ucraina, Femen a seno nudo nel monastero

Una giovane attivista del gruppo femminista Femen ha protestato a seno nudo all'interno del territorio della Pecherska Lavra - un antico monastero medievale dalle cupole dorate che è uno dei simboli di Kyiv - chiedendo la destituzione del presidente Viktor Ianukovich. Travestita da morte, con una corona di fiori in testa, teneva in mano una falce e sul corpo aveva scritto "Morte alla dittatura". Protesta anche a Parigi - Altre cinque attiviste Femen in topless hanno urinato sulla foto del presidente ucraino, nel corso di una protesta Parigi contro la svolta anti-Ue >>>

Ucraina, scontri e proteste in piazza per l’entrata nell’Ue, presenti …

Più di 100.000 manifestanti ucraini in piazza a Kyiv, per manifestare la loro volontà di far entrare l’Ucraina all’interno dell’Unione Europea, sfidando il divieto del governo che ha proibito i cortei nel centro della città. Gli attivisti del partito nazionalista di opposizione, hanno occupato il municipio di Kyiv proclamando lo sciopero generale, e stamattina gli attivisti si sono radunati nel parco Taras Shevchenk, per poi marciare verso Piazza dell’Indipendenza. Così sono intervenuti i Berkut, le teste di cuoio ucraine, per sgomberare i migliaia di manifestanti che presidiavano >>>

Femen, a seno nudo contro Yanukovich

Una protesta delle Femen in UcrainaKYIV (Ucraina) - In Ucraina continuano le proteste contro le violazioni dei diritti democratici e per la libertà di parola. Sono 100 mila i manifestanti che oggi stanno protestando contro il governo. Fra di loro le attiviste di Femen hanno fatto scalpore, inscenando una protesta (rigorosamente a seno nudo) contro il premier Viktor Yanukovych e la sua politica filo-russa. Le ragazze in topless del movimento famoso in tutto il mondo hanno manifestato davanti alla stazione centrale di Kyiv. La protesta è stata poi inscenata anche davanti alla ambasciata >>>

Femen a seno nudo contro Ianukovich

Femen a seno nudo contro Ianukovich Dettagli Prima Pagina Domenica, 01 Dicembre 2013 10:37 01 dicembre, 10:37 KYIV - Una giovane attivista del gruppo femminista 'Femen' ha protestato a seno nudo all'interno del territorio della Pecherska Lavra - un antico monastero medievale dalle cupole dorate che è uno dei simboli di Kyiv - chiedendo la destituzione del presidente Viktor Ianukovich. Travestita da morte, con una corona di fiori in testa, teneva in mano una falce e sul corpo aveva scritto "Morte alla dittatura". Fonte >>>